6000 Campanili

Lavori di recupero del fabbricato denominato "Ka 'D-Mesanis"

La facciata principale della Ka 'd Mesanis

Provvedimento di concessione del finanziamento

Progetto Preliminare posto a base di gara d'appalto ai sensi dell'art. 53, comma 2, lettera c), del D.Lgs. n. 163/2006

Ai fini della redazione della progettazione Definitiva da presentare in sede di offerta si rendono inoltre disponibili i seguenti documenti:

il Rilievo dello Stato di Fatto é disponibile altresì in formato .dwg e può essere richiesto al punto di contatto indicato nel Bando di Gara.

Appalto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori sulla base del progetto preliminare dell'amministrazione aggiudicatrice,previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta

Progetto Definitivo

Il Progetto Definitivo presentato come offerta in sede di gara d'appalto é stato oggetto di adeguamento ai sensi dell'art. 168, comma 1, del D.Lgs. n° 163/2006 e smi ed é stato approvato dalla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino con Autorizzazione protocollo n. 4416 in data 04.10.2016 e dall'Amministrazione comunale con Deliberazione della Giunta Comunale n° 51 in data 19.10.2016.

E' altresì parte integrante del Progetto Definitivo il seguente elaborato:

Contratto d'Appalto

Procedura negoziata per l'affidamento dell'incarico professionale di Direzione Lavori e Coordinamento della Sicurezza in Fase di Esecuzione 

Si comunica che il numero di manifestazioni di interesse presentate é risultato superiore a 5.
La Centrale di Committenza costituita presso l’Unione di Comuni Montani Valchiusella ha provveduto ,ai sensi dell’ art. 36, comma 2, lettera b) del D.Lgs. n° 50/2016, con Verbale sottoscritto in data 26.09.2016 ad individuare gli operatori economici da invitare a presentare offerta sulla base delle manifestazioni di interesse pervenute.
Come risulta dal sopra citato Verbale il Presidente di gara, nel rispetto del principio della massima concorrenza nell’interesse dell’amministrazione, e vista l’entità del numero di candidati ammessi, ha disposto che venga inviata la lettera di invito per la partecipazione alla procedura negoziata a tutti i candidati ammessi, non avvalendosi del previsto sorteggio pubblico, di cui al punto IV.5) dell’Avviso, per l’individuazione delle cinque imprese da invitare.
L’elenco degli operatori economici da invitare nonché i nominativi degli operatori economici esclusi saranno mantenuti segreti sino alla scadenza del termine di presentazione delle offerte in adempimento alle disposizioni normative di cui ai commi 2, lettera b) e 3 dell’art. 53 del D.Lgs. n° 50/2016.

Progetto Esecutivo

approvato con Determinazione del Responsabile del Servizio Tecnico n° 14 del 22.02.2017.

      10.PE-TE-CNT-02

Esecuzione dei lavori

08.03.2017 - INIZIO LAVORI

08.05.2017 - SOSPENSIONE LAVORI al fine di predisporre la Variante in corso d'opera

24.05.2017 - RIPRESA LAVORI

20.07.2017 - Lavori eseguiti : 25,020 % (Stato Avanzamento Lavori n. 1)

21.10.2017 - Lavori eseguiti : 54,277 % (Stato Avanzamento Lavori n. 2)

26.10.2017

Approvazione Perizia Suppletiva e di Variante ai sensi dell'art. 132, comma 1, lettera c) e dell'art. 205,    comma 4, del D.Lgs. n. 163/2006 e smi.

La Perizia è stata approvata dalla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino con Autorizzazione protocollo n. 12086 in data 28.07.2017 e dall'Amministrazione comunale con Determinazione del Responsabile del Servizio Tecnico n° 56 in data 26.10.2017 ed è composta dai seguenti elaborati:

Con Atto di Sottomissione sottoscritto in data 26.10.2017 la Ditta QUINTINO COSTRUZIONI spa di Collegno (TO) si è impegnata  ad eseguire senza eccezione alcuna i lavori di cui alla Perizia per un importo complessivo in aumento pari ad €. 99.721,30 al netto del ribasso d’asta del 12,003 % ed oltre IVA al 10% .

Per effetto dell'esecuzione dei lavori previsti nella Perizia Suppletiva e di Variante il tempo utile per dare ultimati i lavori, già fissato dal Contratto d'Appalto in giorni 180 (centoottanta) è stato aumentato di giorni 153 (centocinquantatré) .

 

14.12.2017 - SOSPENSIONE PARZIALE DEI LAVORI (limitata alle opere da restauratore e decoratore) a causa delle avverse condizioni climatiche

24.01.2018 - RIPRESA LAVORI (a seguito di sospensione parziale limitata alle opere da restauratore e decoratore)

23.02.2018 - SOSPENSIONE LAVORI a causa delle avverse condizioni climatiche

14.03.2018 - RIPRESA LAVORI

14.03.2018 - SOSPENSIONE LAVORI  per ragioni di necessità ai sensi dell’art. 158, comma 2, del DPR n° 207/2010.